Canne di vetro di Murano certificato

Torna a Articoli
Canne di vetro di Murano - La Fondazione snc

Canne di vetro di Murano certificato

Come ogni mito vuole, il vetro fu scoperto nel passato accidentalmente, milioni di anni fa attorno ad un grande fuoco nel deserto della Mesopotamia. Il fuoco improvvisamente trasformò il silicio opaco e granuloso in un materiale diverso.

La scoperta archeologica (policromi e non trasparenti collane ) da qualche parte tra Mesopotamia ed Egitto, è datata nel quarto millennio A.C.

Inizialmente il vetro era considerato un metallo prezioso, in quanto il processo per “forgiarlo” era estremamente complesso da ottenere.

Un momento decisivo della storia del vetro fu l’invenzione della canna da soffio (tubo metallico per soffiare il vetro), in Siria attorno al primo secolo A.C. Questo cambiò il modo in cui il vetro veniva prodotto, aumentandone le applicazioni. Metodo consolidatosi durante l’Impero Romano.

Nel mondo ellenico il vetro era molto diffuso per il trasporto e il commercio dei profumi, sotto forma di unguentaria e vasetti.

Le prime finestre in vetro furono progettate nell’antica Roma per uso delle dimore nobiliari.

Nel Medioevo Venezia divenne il luogo dove il vetro più sopraffino veniva prodotto. Molti maestri del vetro operavano per questioni di sicurezza nell’Isola di Murano.

Alcune di queste fabbriche del vetro sono tutt’oggi aperte e producono veri capolavori di vetro. Attraverso i secoli la tradizione del vetro veneziano e Muranese si consolidò nell’artigianalità unica dei Maestri Muranesi (i quali si erano definitivamente trasferiti nell’Isola di Murano da quella di Venezia) che passò quindi di padre in figlio.

Noi de La Fondazione produciamo oggetti di arredo e gioielli secondo l’antica arte veneziana con vetro proveniente solo dall’isola di Murano.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Articoli
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: